Possono riprendere le adozioni in Oasi

A condizione che siano individuali, su appuntamento e con le consuete protezioni come guanti e mascherina

Finalmente nell’Oasi felina di Crema riprendono le adozioni.
Una Circolare del Ministero della Salute dello scorso 2 marzo, pur considerando indispensabile l’accudimento degli animali nelle strutture di ricovero, aveva stabilito le condizioni per sospendere le attività di affido.
Oggi questa attività può riprendere ma con una serie di accorgimenti volti a tutelare la salute pubblica. Ovvero: adozioni individuali, dietro appuntamento, e obbligo di mascherina e guanti monouso di protezione.
Se, infatti, è vero che gli animali non trasmettono il Coronavirus, l’Oasi felina di Crema, gestita dalla associazione Arischiogatti, ha assunto le più attente misure per contribuire alla lotta alla diffusione del Coronavirus, sospendendo le consuete aperture al pubblico per applicare con rigore le misure stabilite dal Governo.
Info e appuntamenti: arischiogatti@email.it
Tel. +39 347 192 4040
Tel. +39 339 218 5505

Crema, 3 maggio 2020

Condividi su facebook
Facebook